La bolla digitale arriva prima della merce: Talea Consulting finalista allo SMAU con Unieuro

Allo SMAU di Bologna del 4-5 giugno scorsi, il caso di successo Unieuro si classifica fra i 3 finalisti del premio Innovazione Digitale.Coccarda Premio Smau 2015

Il progetto presentato deriva da un caso di successo ideato e realizzato da Talea Consulting: il DDT non viaggia più in formato cartaceo insieme alla merce spedita dal magazzino, ma viene recapitato in formato elettronico e arriva ancora prima della merce stessa.

L’idea di attivare un nuovo sistema digitalizzato per le spedizioni nasce dal bisogno di semplificare le attività di logistica outbound e dalla ricerca di una maggiore efficienza e di un risparmio di tempo nella fase di spedizione. La digitalizzazione permette di svincolare le due fasi, da un lato l’invio fisico del prodotto e dall’altro l’invio del documento di trasporto (la vecchia “bolla di accompagnamento”). La prima fase può partire senza dover attendere la seconda.

Mentre la merce viene consegnata dai corrieri assieme al CMR (Convention des Marchandises par Route o Lettera di Vettura Internazionale), i DDT digitali vengono archiviati nel programma Arxivar che invia al responsabile del punto vendita un link, con un click si può scaricare, in formato pdf, tutta la documentazione relativa all’invio.

La soluzione riveste una particolare importanza per un’azienda delle dimensioni di Unieuro, che conta su centinaia di punti vendita sul territorio nazionale, per rifornire i quali si movimentano diversi migliaia di prodotti. Ottimizzando la gestione dei DDT in termini di numeri e costi, si è migliorato uno dei processi più onerosi e impegnativi dell’azienda.

Continua la lettura sul sito web di SMAU…

Pin It on Pinterest